Oblivium. La profezia dello scrigno – Vol. 2

Carmen Margherita Di Giglio

Firenze 1943. Il giovane capitano delle SS Hans von Rosenberg riceve via Reichspost un piccolo scrigno inviatogli da un mittente sconosciuto. Che cosa rappresenta per lui quell’oggetto? Si tratta forse del dono di un antico amore oppure di una larvata forma di minaccia? Ma un altro interrogativo lo assilla: chi si nasconde dietro la presenza misteriosa e inafferrabile che si aggira nei vicoli di Ponte Vecchio e che sta mettendo in allarme i suoi uomini, impegnati nella lotta antipartigiana in Italia?

Secondo volume della Profezia dello Scrigno, una saga storica ambientata in epoca nazista e pre-nazista, “Oblivium” prende le mosse dal punto in cui si era chiuso “Lo scrigno di Ossian”, il primo volume della serie. Ritornano alcuni dei personaggi più amati della saga, le loro strade si intersecano, lungo un itinerario in cui si mescolano storia e occultismo, amore e morte, manovre spionistiche internazionali e antiche vendette familiari. Dalla Firenze dei vicoli di Ponte Vecchio, con i suoi fantasmi ancestrali, alla Torino sotterranea; dai calanchi della Basilicata, alle cupe foreste delle Alpi Apuane; dalle porte di Auschwitz, fino e oltre le frontiere dell’aldilà: un percorso senza precedenti, un viaggio indimenticabile nei più misteriosi recessi dell’animo umano.

ISBN: 9791280154064

Serie: La Profezia dello Scrigno

Tipologia:  Cartaceo, edizione in cartonato, Deluxe

Prezzo: €20,49

ISBN: 9788898790999

Tipologia: ebook

Prezzo: €4,99

«Gli orientali lo chiamavano Maya, che in sanscrito significa “illusione”. Il che vuol dire che tu scambi le apparenze sensibili per la vera realtà, e questo proprio a causa di quel velo che offusca la tua percezione del mondo. Dunque le apparenze ti distraggono, ti attraggono, ti fuorviano, e tu non sei più in grado di smuovere col pensiero neppure un sassolino solo perché lo credi impossibile, figuriamoci spostare una montagna! Ma se le forze che possono separare i mari e spostare le montagne dimorano ben oltre il velo, la prigione è dentro di te! E io ti assicuro che se tu dicessi: “Sono libero”, e lo credessi con tutto il tuo essere, nel profondo della tua coscienza, saresti libero davvero!»
Carmen Margherita Di Giglio
da "Oblivium. La Profezia dello Scrigno"